Pubblicato da: Patrizia Barzaghi | 14 agosto 2016

Foggy Dew – Ballata Irlandese

Un secolo fa (aprile 1916) nella città di Dublino si consumava una tragedia che avrebbe cambiato la storia dell’Irlanda: l’esercito dei cittadini irlandesi  si armò contro la Gran Bretagna per l’indipendenza dell’Irlanda. La loro lotta ebbe enorme risonanza internazionale poichè rispondeva a secoli di oppressione Britannica sull’Irlanda.

Le truppe britanniche reagirono con rapidità e violenza, sopprimendo l’insurrezione e giustiziando i suoi leader.
L’imperialismo britannico ebbe ugualmente un duro contraccolpo: il nazionalismo irlandese si rafforzò ed emerse la convinzione che i molti giovani irlandesi che stavano combattendo per la Gran Bretagna (la Prima Guerra Mondiale) avrebbero dovuto rimanere in patria e combattere per l’Indipendenza.
Sebbene l’indipendenza irlandese dalla Gran Bretagna sia stata sancita solo nel 1921, per i repubblicani irlandesi “puristi”, la guerra d’indipendenza iniziò con la proclamazione della Repubblica irlandese proprio in questo giorno durante la Easter Rising, la Rivolta di Pasqua, del 1916. Secondo questa prospettiva, il conflitto combattuto tra il 1919 ed il 1921 fu una guerra per la difesa della Repubblica, contro i tentativi di negarla.

 

Dalla storia alla musica : Foggy Dew

Sulla melodia di un canto d’amore tradizionale (“The Moorlough Shore“),  è stato composto un testo che racconta con tono epico questa pagina di storia e riassume il sentimento irlandese in questo verso : ‘Twas far better to die ‘neath an Irish sky, Than at Suvla or Sud el Bar”: “era molto meglio morire sotto un cielo irlandese, ..”
L’autore del testo fu probabilmente un parroco irlandese, Canon Charles O’Neill : lo scrisse dopo aver assistito alla prima seduta del parlamento irlandese.

Ecco il testo in inglese:

As down the glen one Easter morn
To a city fair rode I.
There armed lines of marching men
In squadrons passed me by.
No pipe did hum, no battle drum
Did sound its loud tattoo
But the Angelus bell o’er the Liffey’s swell
Rang out in the foggy dew.

Right proudly high over Dublin town
They hung out that flag of war.
‘Twas better to die ‘neath an Irish sky
Than at Suvla or Sud el Bar.
And from the plains of Royal Meath
Strong men came hurrying through;
While Brittania’s Huns with their long-range guns
Sailed in from the foggy dew.
[….]

It was England bade our wild geese go
That small nations might be free.
Their lonely graves are by Suvla’s waves
On the fringe of the grey North Sea.
But had they died by Pearse’s side
Or fought with Valera too,
Their graves we’d keep where the Fenians sleep
‘Neath the shroud of the foggy dew.
[….]

Then back through that glen I rode again
and my heart with grief was sore
for I parted then with valiant men
whom I never shall see more
and back to and fro in dreams I’ll go
and I’ll kneel and pray for you
oh slavery fled oh glorious dead
when you fell in the foggy dew.
……………………………………………………………………………

Ed ecco il testo in italiano:

Mentre lungo la valle il mattino di Pasqua
scendevo verso una bella città,
Là,  file di uomini in marcia, armati,
passarono accanto a me.

Non suonava alcuna cornamusa,
non echeggiava il suono forte del tamburo
per la battaglia
Ma la campana dell’Angelus sulle onde del fiume Liffey
risuonava nella nebbia del mattino.

Con orgoglio sulla città di Dublino
sventolarono la bandiera della guerra.
“era molto meglio morire sotto un cielo irlandese,
piuttosto che a Suvla o a Sud el Bar”.
E dalle pianure del Royal Meath¹
uomini forti arrivarono correndo;
mentre gli Unni britannici coi loro cannoni
arrivarono nella nebbia del mattino.
[…]

L’Inghilterra ha chiesto ai nostri uomini di andare
affinchè le piccole nazioni potessero essere libere.
Le loro tombe solitarie sono accanto alle onde di Suvla,
e sulle coste del grigio Mare del Nord.
Ma se fossero morti accanto a  Pearse²
O avessero combattuto con De Valera³,
Conserveremmo le loro tombe qui dove dormono i  Repubblicani irlandesi,
sotto la nebbia del mattino.
[…]

Allora risalii di nuovo lungo la valle
e il mio cuore era gonfio di dolore
poichè mi separavo da uomini valorosi
che non avrei mai più rivisto.
E nei miei sogni andrò avanti e indietro
e mi inginocchierò e pregherò per voi:
oh ! La schiavitù è fuggita oh gloriosi morti
quando voi siete caduti nella nebbia del mattino.

 

¹Royal Meath = contea, nel cuore dell’Irlanda, che fu per molti secoli la sede dei “Árd Rí na hÉireann” : i supremi sovrani d’Irlanda
²Pearse  = uno dei capi dell’insurrezione di Pasqua del 1916; fu catturato dagli inglesi e fucilato.
³De Valera = uno dei capi dell’insurrezione di Pasqua del 1916; l’unico a non essere giustiziato poichè aveva passaporto statunitense
 
Royal Meath : la collina di Tara

Royal Meath : la collina di Tara

……………………………………………………………………………………………………………

PER APPROFONDIRE:

In questo link l’intero testo con le spiegazione dettagliata di tutti i riferimenti storici.
http://genius.com/The-chieftains-the-foggy-dew-lyrics

In questi due link un quadro generale del contesto storico dell’episodio narrato nella ballata:
https://en.wikipedia.org/wiki/Foggy_Dew_(Irish_ballad)

http://o-em.org/index.php/fieldwork/62-the-foggy-dew-processes-of-change-in-an-irish-rebel-song

e qui un interessante approfondimento storico :
https://en.wikipedia.org/wiki/Easter_Rising

Inoltre :
http://hilloftara.org

Molti artisti irlandesi hanno interpretato e inciso la loro versione di questo bellissimo canto: i Clancy Brothers, i Dubliners, i Chieftains, Sinead O’Connor, Alan Stivell … solo per citare alcuni tra i nomi più noti. In rete troverete numerose incisioni.

Vi segnalo una chicca che vale la pena ascoltare : versione in Gaelico cantata dall’irlandese Gráinne Holland!

The Foggy Dew… as Gaeilge!

Buon ascolto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: